Note Cookie su NatalePasticceria.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Aperitivi Sonori - Concerto Classico

•••• APERITIVI SONORI ••••
Teatro Zemrude e Natale, per la Direzione Artistica di Daniela Diurisi e Agostino Aresu, organizzano per la stagione autunnale 4 appuntamenti al mese all’insegna del gusto e delle arti.

** GIOVEDI’ 14 Dicembre ORE 20.30 **

Vincenzo Rana (pianoforte)

Ludovica rana (violoncello)

Ospiti della serata due interpreti dalla carriera multiforme: Vincenzo Rana, pianista e didatta dalla carriera internazionale e Ludovica Rana, giovane violoncellista virtuosa dello strumento con una importante formazione che la porta a collaborazioni di rilievo.

Nella prima parte della serata si potranno gustare gli storici aperitivi della casa che per la rassegna saranno variati di volta in volta con proposte di degustazione differenti.

Ingresso con Posti Limitati* (è consigliata prenotazione)

INFO 0832 202462 - COSTO APERITIVO CONCERTO 10€

Ludovica Rana - violoncello

Ludovica Rana ha 22 anni e ha iniziato lo studio della musica all’età di 4 sotto la guida dei suoi genitori, entrambi musicisti, e, nonostante la giovane età, si è già imposta in prestigiosi Concorsi quali la 30a Rassegna Nazionale d’Archi “Mario Benvenuti” di Vittorio Veneto nel 2010, ricevendo una borsa di studio, il Premio “The Note Zagreb” al IX Concorso Internazionale per giovani violoncellisti “Antonio Janigro” in Croazia nel 2012; nel 2016 il Primo Premio all’ International Music Competition 'Vienna' Grand Prize Virtuoso e il “Young Virtuoso Award” al 1th Manhattan International Music Competition di New York. Menzione speciale al Premio delle Arti del MIUR (Ministero dell’Università e Ricerca) nel Settembre del 2012, Ludovica ha anche vinto diversi Concorsi Nazionali quali “Euterpe” di Corato, “Città di Casamassima”, “Premio Terra degli Imperiali” a Francavilla, “Rosa Ponselle” di Matera. Nel mese di Maggio 2014, Ludovica ha vinto il 1° premio della Sezione Speciale del “Premio Francesco Geminiani” ricevendo in comodato gratuito per due anni il violoncello del Maestro Giovanni Lazzaro (Padova 2011) denominato "Furibondo".

Nel Giugno dello stesso anno, Ludovica si è diplomata con il massimo dei voti e la lode presso l’Istituto Musicale “Giovanni Paisiello” di Taranto nella classe del M° Andrea Agostinelli.

Ha frequentato la Pavia Cello Academy e ha conseguito il Master in Music Performance presso Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano sotto la guida del M° Enrico Dindo.

Attualmente frequenta l’ Accademia “Walter Stauffer” a Cremona seguita dal M° Antonio Meneses, il Corso di Perfezionamento presso l’Accademia di Santa Cecilia a Roma e la Menuhin Academy a Rolle (Svizzera)

Ha inoltre frequentato Masterclasses con illustri violoncellisti come Conradin Brotbek, Michael Flaksman, Johannes Goritzki, Antonio Meneses presso l’Accademia Chigiana di Siena, Frans Helmerson presso l’Accademia di Montepulciano, Antonio Mosca, Asier Polo, Troels Svane, Rafael Wolfish.

Nel 2015 è stata selezionata nel prestigioso Festival Kronberg Academy per seguire la masterclass di Miklós Perényi.

Come solista si è esibita presso numerose società concertistiche, tra le quali la Società dei Concerti di Milano, Cremona Mondo Musica, Musica Pura di Pordenone, Festival Ritratti di Monopoli, Fazioli Concert Hall, Accademia Filarmonica di Messina, Varignana Music Festival, I concerti del Quirinale, Festival Villa Solomei, Festival Classiche Forme. Inoltre ha debuttato come solista eseguendo il concerto in Do Maggiore di Haydn e il Triplo Concerto di Beethoven con l’Orchestra di Padova e del Veneto.

All’attività solistica affianca quella cameristica che l’ha portata a numerose collaborazioni, tra le quali quelle con la sorella Beatrice Rana, Enrico Dindo, Pablo Ferràndez, Bruno Giuranna, Oleg Kaskiv, Francesco Libetta, Marcello Panni, Massimo Quarta, Danilo Rossi, Alessandro Taverna. Destinataria per tre anni consecutivi della borsa di studio intitolata a Francesco Caramia, è stata individuata dalla Fondazione “Paolo Grassi” di Martina Franca per la formazione di un Quartetto dedicato a Gioconda de Vito, con il quale si è esibita in numerosi concerti per la Fondazione e per il 38° e 39° Festival della Valle D’Itria. E’ stata beneficiaria della borsa di studio Eskas elargita dalla confederazione Svizzera. Suona un violoncello Claude – Augustin Miremont del 1870.

Vincenzo Rana , si è diplomato in pianoforte con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari sotto la guida del M° Giuseppe Domenico Binetti.

Ha studiato successivamente con Rodolfo Caporali a Roma e Lanciano, con Pierluigi Camicia a Bari e con Aldo Ciccolini nel corso triennale presso l’Accademia Internazionale “L. Perosi” di Biella.

Ha inoltre frequentato come effettivo i corsi estivi dell’Accademia Chigiana di Siena con Michele Campanella e quelli dell’Accademia Musicale Pescarese con Michele Marvulli, vincendo in quest’occasione, con il Concerto n. 3 di Prokof’ev, le selezioni finali per un concerto con l’Orchestra Sinfonica “M. Gusella”.

Finalista al Concorso di Musica Moderna “Cata ed Ernesto Monti” di Trieste, 3° premio al Concorso “Schumann-Young Chang”, finalista con diploma di merito allo “Speranza” di Taranto, 3° classificato al “Premio Rendano” di Roma, 2° premio al Concorso “ E. Porrino” di Cagliari, è stato anche semifinalista al Concorso Internazionale di Ginevra (CIEM) nel 1991 e unico italiano semifinalista al Concorso Internazionale “Maria Canals” di Barcellona nel 1993.

Ha tenuto recital solistici in Italia presso Associazioni tra le quali si citano la Camerata Musicale Barese (con recital interamente dedicati a Liszt e Chopin), la Camerata Musicale Salentina, la “Normale” di Pisa, l’ Ascoli Piceno Festival; con l’ Orchestra della Provincia di Bari ha eseguito in prima assoluta il Concerto per pianoforte ed orchestra di O. de Lillo e successivamente il Terzo Concerto di Saint-Saens; con L’ Orchestra dell’ Ico di Lecce il Quinto Concerto di Saint-Saens.

Da più di un ventennio ha accostato all’ attività solistica fino a diventarne preponderante, quella di “collaboratore al pianoforte” e “direttore musicale di palcoscenico” per diversi Teatri di tradizione e Festival:

Teatro Petruzzelli di Bari, con le sue storiche tournée, Teatro V. Emanuele di Messina, Teatro Verdi di S. Severo, Teatro Cilea di Reggio Calabria, Politeama Greco di Lecce,Festival della Valle d’Itria di Martina Franca (Ta), Wexford Opera Festival in Irlanda, Opera Giocosa di Savona, dove ha collaborato con grandi direttori d’orchestra come D. Oren, B. Aprea, R. Palumbo, C. Rovaris, e registi come L. Ronconi, D. Fo, D. Kriev, B. De Tomasi, P.L. Pizzi e coreografi come P. Bausch.

E’ collaboratore al pianoforte in concorsi lirici internazionali (“T. Schipa” di Lecce-“P. Mascagni” di Cerignola), e in diversi concerti di grandi cantanti come Katia Ricciarelli (anche in programmi televisivi Rai e Mediaset), Andrea Bocelli, Giuseppe Sabbatini e Nicola Martinucci.

Con il Teatro Petruzzelli ha effettuato tournée in Egitto (Il Cairo) con “Aida” e in Francia (Lille) con “Madama Butterfly”. Ha eseguito “Tosca” in forma di concerto e l’ anno successivo “Madama Butterfly” in due tournée negli Emirati Arabi (Abu Dhabi e Dubai).

Insegna Lettura della Partitura per le classi di Composizione presso il Conservatorio Tito Schipa di Lecce; è stato docente presso l’Accademia di Canto Lirico di Osimo (An) e svolge regolarmente attività di insegnamento presso i corsi l’Accademia Internazionale Paolo Grassi di Martina Franca.

Si dedica costantemente alla preparazione di cantanti e dei pianisti collaboratori per l’Opera.